Dolori ai denti e problemi gengivali? Potresti soffrire di artrite e reumatismi senza saperlo

 artrite e reumatismi

In molti casi scoprire la causa principale di un male è cosa difficile se non complicatissima. Alla base di un disturbo spesso si nasconde un problema ben più profondo di cui neppure sospettiamo l’esistenza. Come per esempio dietro al dolore di denti potrebbero nascondersi artrite e reumatismi.

Questo è il caso di malattie (anche debilitanti e degenerative) come l’ artrite e i reumatismi e dunque anche l’artrite reumatoide.
Queste sono malattie croniche autoimmuni progressive che colpiscono le articolazioni del corpo.
E’ come se si scatenasse un’ anomala reazione del nostro sistema immunitario che si innesca al livello delle articolazioni del corpo in modo più o meno grave.
In questi casi le ossa tendono a deformarsi in modo vistoso.
Il problema gengivale e il dolore dentale possono dipendere proprio da questo attacco che va a modificare la conformazione ossea dell’arcata dentale là dove sono impiantati i nostri denti.
In questo modo si può riscontrare un drastico assottigliamento dell’osso mandibolare e dunque problemi gengivali come la parodontite che  determina una perdita del tessuto d’attacco dentale rispetto all’alveolo e conseguente con conseguente formazione di tasche parodontali, mobilità dentale, sanguinamento gengivale, ascessi e suppurazioni, fino alla perdita di uno o più denti.dolori intensi, ascessi.
Clicca su MI PIACE per seguirci su Facebook


Le zone maggiormente colpite da queste malattie sono:

  • Le estremità (punta delle dite di mani o piedi),
  • Le giunture (come ginocchia, polsi, gomiti)
    L’infiammazione è spesso dolorosa e provoca rigidità e calcificazioni che con il passare del tempo determina la perdita di funzionalità degli arti.

Se avete casi in famiglia è opportuno fare le giuste analisi e controlli del caso, in modo scongiurare il problema e iniziare una cura appropriata. Negli anni sono stati fatti tanti passi avanti da un punto di vista scientifico tanto che, ora,esistono dei farmaci biotenologici che si avvalgono dell’ unione sinergica di tecnologia scientifica con elementi naturali

QUALI SONO GLI ALIMENTO CHE CI AIUTANO?

Come si suol dire: non è tutto oro quello che luccica e per questo bisogna stare molto attenti a ciò che si ingerisce ma soprattutto alla qualità!
Un ruolo importantissimo ed efficace nel trattare naturalmente queste patologie come l’artrite, i reumatismi e l’ artrite reumatoide; lo hanno MIELE E CANNELLA. Essi sono degli antidolorifici ed antinfiammatori naturali che alleviano il dolore articolare. Vi basterà assumere una tisana a base di questi ingredienti. Vedrete ottimi risultati e potrete alleviare il disturbo.

miele e cannella per artrite e reumatismi

Altro valido aiuto per questi disturbi sono: LO ZENZERO E LA CURCUMA. Sia combinato tra loro, sia assunti separatamente.
Grazie alle loro capacità antinfluenzali, antinfiammatorie ma anche antibiotiche potrete apportare al vostro corpo la giusta dose di benessere senza l”uso improprio di farmaci.

Ovviamente qual’ora la patologia sia grave è opportuno integrare i trattamenti con una cura appropriata che sia in grado di combattere a fondo queste malattie. Quello che ci teniamo a dire è che CON LA SALUTE NON SI SCHERZA!

Copyrighted.com Registered & Protected Q56K-MNFX-VHVW-OMA1

Questo articolo non si sostituisce in alcun modo al rapporto tra paziente e medico, esso ha una funzione divulgativa e non intende rappresentare una guida per automedicazione, diagnosi o cura. I suggerimenti e i consigli generali mirano esclusivamente a favorire nuove e migliori abitudini alimentari. ed uno stile di vita salutare. Le patologie e alcuni stati fisiologici richiedono l’intervento diretto di un professionista, e la collaborazione del medico curante. E’ sempre opportuno il parere del medico prima di intraprendere cambiamenti sostanziali nelle abitudini quotidiane.
(Visitato 2.594 volte, 1 visite oggi)

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:
loading...
loading...

Aggiungi un commento con il tuo profilo Facebook,Google+ o anonimo

Loading Facebook Comments ...

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *