Ecco perché è importante disintossicare l’ intestino in modo naturale. Scopri come…IL VIDEO

Intestino

Fare una pulizia dell’ intestino aiuta a star meglio ed elimina tossine e veleni accumulati. Ascolta il tuo corpo.Ecco come farla in modo naturale!

Pulire l’ intestino può aiutarti a star meglio e a vivere senza i disturbi classici i quali sono molto fastidiosi.  In questo modo potrai aiutare l’ eliminazione delle tossine e dei veleni accumulati.
GUARDA ANCHE IL VIDEO IN FONDO ALL’ARTICOLO!

Ma prima di parlare e capire come è possibile stare in armonia con il corpo, ecco i sintomi e gli avvertimenti che il vostro corpo vi da quando non sta bene :

  • Vomito
  • Sangue nelle feci
  • Dolori e crampi addominali
  • Dolore estremo o gravi crampi addominali
  • febbre
  • diarrea
  • Bocca secca
  • Sete eccessiva
  • secchezza delle fauci,
  • vertigini o capogiri
  • Difficoltà a parlare
  • Difficoltà a deglutire
  • Visione doppia
  • Debolezza muscolare

 

Consigli di disintossicazione intestinale

    • Quando si consumano le fibre è necessario fare molta attenzione: se non lo si fa nel modo corretto la stitichezza può peggiorare, la diarrea diventare costante, il colon si può infiammare e la pancia gonfiare cronicamente.Tra i cereali è particolarmente consigliato l’orzo perlato . Si consigliano semi-integrali per quanto riguarda i cereali. Essendo inoltre ricchi di acido fitico, se assunti in eccesso, possono ridurre l’assorbimento dei sali minerali, per esempio dello zinco. Le farine raffinate agiscono invece nel colon come una colla: lo ostruiscono e rendono l’evacuazione difficile.
    • L’assunzione di liquidi è fondamentale per la buona funzionalità intestinale. Quando il corpo non è idratato nel modo corretto è obbligato ad estrarre i liquidi proprio dalle feci, che diventeranno secche e dure. I liquidi estratti in questo modo, inoltre, intossicano l’organismo Utilissimi sono i succhi derivanti da frutta e verdura perché ricchi di vitamine e sali minerali organici.
    • Non tutti lassativi naturali sono benefici. . È sconsigliato assumere cascara, il rabarbaro, la senna o la cassia. Queste piante si trovano in tantissimi prodotti naturali, proposti sia per i problemi intestinali che per altri disturbi. Utilizzare queste sostanze nel lungo periodo è dannoso quasi quanto un farmaco.

 

  • Pepe e peperoncino causano infiammazione: gli alimenti piccanti, speziati e troppo saporiti, specialmente se assunti quotidianamente, hanno un’azione surriscaldate dell’apparato digerente. Il colon si infiamma e viene danneggiata la flora batterica, causando diversi disturbi intestinali. Lo zenzero, in qualsiasi forma, è invece molto benefico: ha un’azione antifermentativa e antiputrefattiva. È consigliabile assumerlo ai pasti. La tolleranza è personale: va ridotta la quantità quando si sente bruciare lo stomaco. In caso di gastrite è controindicato.
  • La sedentarietà è una causa di tossiemia intestinale: se non si ha il tempo per muoversi con regolarità è consigliato praticare alcune respirazioni profonde, addominali (cioè gonfiando bene la pancia).Esercitano un effetto positivo sul colon.
  • Le intolleranze alimentari sono spesso causate da un colon intossicato: migliorando la funzionalità intestinale migliora anche la capacità di digerire tutti cibi, senza doversi privare degli alimenti preferiti.

In questo modo potrai eliminare vari disturbi all’ intestino . Essi sono:

stitichezza,colite, disbiosi, sindrome da colon irritabile, emorroidi, meteorismo. I disturbi urologici: cistite, infiammazione delle vie urinarie, problemi alla prostata. I disturbi ginecologici: vaginite, candida. I disturbi dell’apparato osteoarticolare: reumatismi e artrosi. I disturbi dell’apparato cutaneo: dermatiti, eczemi, acne, brufoli L’affaticamento epatico. La debolezza del sistema immunitario. Lo smaltimento di sostanze tossiche quali farmaci, chemioterapia, inquinanti ambientali e del cibo. Ridurre e snellire la pancia.

FONTE: http://www.viviconsapevole.it/articoli/la-disintossicazione-intestinale.php

VIDEO: https://www.youtube.com/watch?v=ItmWD8xbNWc

Questo articolo non si sostituisce in alcun modo al rapporto tra paziente e medico, esso ha una funzione divulgativa e non intende rappresentare una guida per automedicazione, diagnosi o cura. I suggerimenti e i consigli generali mirano esclusivamente a favorire nuove e migliori abitudini alimentari. ed uno stile di vita salutare. Le patologie e alcuni stati fisiologici richiedono l’intervento diretto di un professionista, e la collaborazione del medico curante. E’ sempre opportuno il parere del medico prima di intraprendere cambiamenti sostanziali nelle abitudini quotidiane.
(Visitato 1.030 volte, 2 visite oggi)

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:
loading...
loading...

Aggiungi un commento con il tuo profilo Facebook,Google+ o anonimo

Loading Facebook Comments ...

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *