Gallette di Riso…Altro che dietetiche! Alzano l’indice glicemico e contengono arsenico! LEGGI

Gallette di riso

Gallette di riso… Tutt’altro che dietetiche. Inoltre contengono sostanze cancerogene pericolose! Se siete diabetici o obesi dovete evitarle. Ecco perché

Ci sono persone le quali si trovano in una dieta perenne in quanto sono maggiormente predisposte ad accumulare chili di troppo…Magari si tratta di “fanatismo nella line”, fatto sta che spesso si scelgono alimenti “DIETETICI” da mangiare per scongiurare la fame!
Tanto per dirne alcune, esistono quelle famose barrette energetiche, assolutamente inutili, le quale vengono consumate troppo spesso con aspettative troppo alte… Un altro alimento assolutamente incriminato sono le famosissime gallette di riso….
Spesso vengono utilizzate per fare degli spuntini durante la giornata, altre volte invece vanno a sostituire il pane durante il pranzo o la cena.

Questo è quanto si legge sul sul sito della dott.ssa biologa nutrizionista Chiara Cevoli:

Da sempre considerate la sostituzione al pane da chi vuole stare attento alla linea, sono pratiche e versatili (possono accompagnare sia piatti dolci che salati). In realtà 100 gr di prodotto hanno quasi 400 Kcal, contro le 290 Kcal del pane bianco e le 224 del pane integrale. L’apparente leggerezza delle gallette è dovuta al processo grazie al quale vengono prodotte, chiamato estrusione (lo stesso utilizzato per la produzione della plastica): i chicchi di riso all’ interno dell’estrusore sono sottoposti ad un’elevata temperatura (circa 200 gradi) e ad una forte pressione.”

 

Le calorie delle gallette di riso sono fornite prevalentemente dai carboidrati, seguiti dai lipidi e infine dalle proteine.

Clicca su MI PIACE per seguirci su Facebook


In poche parole, facendo qualche ragionamento pratico… Una “semplice” galletta di riso, fornisce meno energia di una fetta di pane che anche possedendo un peso totale 3/4 volte superiore, è maggiormente saziante.
Ma non è tutto: il processo che alleggerisce il chicco di cereale è determinato da una differenza di peso tra l’interno e l’esterno del macchinario. E’ proprio questo processo ad essere il responsabile di tutto.: Rende l’amido contenuto nel cereale facilmente assimilabile e quindi l’ indice glicemico può alzarsi pericolosamente fino ad avere valori che si aggirano tra i  90 e i 113. Altra storia è per il pane integrale il quale oscilla tra i valori  50 e 60.
Dunque…Che siate in dieta oppure no, che soffriate di diabete o no…Fate molta attenzione alle gallette di riso. E’ preferibile mangiare pane integrale ma non consumare questo alimento che a quanto pare è più nocivo che salutare.
Questo perché, come è ben evidente, NON si prestano all’alimentazione di un obeso, diabetico tipo 2 e dell’i pertrigliceridemico.

Nel 2014 la rivista tedesca Oekotest si è occupate di questo particolare alimento e lo ha sottoposto ad esami di laboratori. Sono state prese in considerazione ben 20 marche di gallette e in tutti i prodotti sono stati rilevate sostanze cancerogene. Tutte le gallette risultavano accomunate dal fatto di contenere acrilamide e arsenico.
Altro elemento di cui tener conto è che le gallette di riso non sempre si prestano ad un’alimentazione di tipo vegetariano tanto meno vegana, in quanto possono contenere particolari additivi alimentari di origine animale come la colla di pesce.
Altrettanta attenzione deve prestarla il celiaco perche spesso tali gallette vengono prodotte utilizzando riso glutionoso.
Ovviamente non tutte le gallette di riso sono uguali, vi basterà prestare molta attenzione alle etichette.

Copyrighted.com Registered & Protected NGBX-DE8H-AI4B-UWUT

Questo articolo non si sostituisce in alcun modo al rapporto tra paziente e medico, esso ha una funzione divulgativa e non intende rappresentare una guida per automedicazione, diagnosi o cura. I suggerimenti e i consigli generali mirano esclusivamente a favorire nuove e migliori abitudini alimentari. ed uno stile di vita salutare. Le patologie e alcuni stati fisiologici richiedono l’intervento diretto di un professionista, e la collaborazione del medico curante. E’ sempre opportuno il parere del medico prima di intraprendere cambiamenti sostanziali nelle abitudini quotidiane.
(Visitato 17.068 volte, 1 visite oggi)

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:
loading...
loading...

Aggiungi un commento con il tuo profilo Facebook,Google+ o anonimo

Loading Facebook Comments ...

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *