Prendi peso ma non sei grasso?Potresti avere l’ intestino pieno di feci. Ecco come liberarlo in modo naturale.

intestino pieno di feci

L’aumento di peso non è sempre correlato ad una alimentazione sbagliata ma potrebbe derivare da altri fattori. Potresti avere l’intestino pieno di feci

Durante la nostra vita ingurgitiamo tonnellate di cibo e litri di liquidi, tutte queste sostanze ingerite passano attraverso il nostro intestino che potrebbe accumulare depositi fecali.
Il funzionamento corretto dell’ intestino dipende molto dal tipo di alimentazione, più ci si alimenta correttamente più questo organo riesce ad espellere tutto regolarmente, in caso contrario invece si potrebbe verificare un accumulo fecale che porta ad una disfunzione del metabolismo con conseguente aumento di peso. Spesso ci troviamo di fronte a soggetti che aumentano di peso senza ingrassare, o per meglio dire, ad ingrossarsi è solo la pancia. Questi potrebbero essere casi derivati da un mal funzionamento del metabolismo dovuto ad esempio ad eccessivi depositi fecali nell’intestino.

Ciò si verifica ad esempio quando si effettua prevalentemente una alimentazione “asciutta”. Purtroppo al tempo di oggi, sempre più persone si recano frequentemente nei fast food, chi per comodità, chi per piacere, sta di fatto che ingerire frequentemente panini o altri cibi asciutti e pieni zeppi di grassi saturi può portare a questo tipo di problema.

I sintomi più comuni che denotano un intestino pieno di feci sono in genere: stitichezza, metabolismo disturbato, eccesso di peso, gonfiore addominale, senso di pienezza.

Per risolvere questo problema, con l’aiuto di un clistere solo una piccola parte del colon può essere pulito, 40-50 cm al massimo, un trattamento per il lavaggio intestinale con l’ausilio di attrezzature speciali può essere molto fastidioso e molto costoso, oltre a questo potrebbe danneggiare la microflora intestinale.

La migliore soluzione naturale sarebbe quella di consumare da uno a tre cucchiai di farina di semi di lino al giorno per circa tre settimane, in modo da ripulire completamente il colon dal muco stagnate. In questo modo possiamo distruggere completamente la placca fecale accumulata negli anni ed eliminare definitivamente ogni tipo di parassita batterico e non, il tutto preservando completamente la microflora intestinale.

La farina di semi di lino è facilmente reperibile in commercio, inoltre i semi di lino si possono acquistare e macinare finemente anche a casa.

Dopo questo trattamento naturale dovrebbe verificarsi una rapida normalizzazione del peso corporeo e del processo di combustione dei grassi, una riduzione del gonfiore addominale ed una regolazione del metabolismo lipidico.


Ora vediamo di seguito come assumere al meglio la farina di semi di lino durante le tre settimane di trattamento per ottenere i migliori risultati possibili.

Teniamo a precisare che la miscela che vi proponiamo di seguito va consumata a colazione, in modo che essa può agire al meglio nell’ intestino pieno di feci nell’ arco della giornata. E’ importante anche bere una quantità d’ acqua di circa 2-3 litri al giorno.

Prima settimana:

1 cucchiaio di farina di semi di lino mescolati con 100 ml di kefir

Seconda settimana:
2 cucchiai di farina di semi di lino mescolati con 100 ml di kefir

Terza settimana:
3 cucchiai di farina di semi di lino mescolati con 150 ml di kefir

Per i soggetti frequentemente esposti ad una cattiva o sregolata alimentazione, è consigliabile ripulire l’intestino e il colon  sistematicamente,  ed è consigliabile quindi effettuare questo trattamento naturale almeno una volta l’anno.

Copyrighted.com Registered & Protected XITQ-3RT8-8HYG-FUNC

Questo articolo non si sostituisce in alcun modo al rapporto tra paziente e medico, esso ha una funzione divulgativa e non intende rappresentare una guida per automedicazione, diagnosi o cura. I suggerimenti e i consigli generali mirano esclusivamente a favorire nuove e migliori abitudini alimentari. ed uno stile di vita salutare. Le patologie e alcuni stati fisiologici richiedono l’intervento diretto di un professionista, e la collaborazione del medico curante. E’ sempre opportuno il parere del medico prima di intraprendere cambiamenti sostanziali nelle abitudini quotidiane.
(Visitato 150.563 volte, 28 visite oggi)

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:
loading...
loading...

Aggiungi un commento con il tuo profilo Facebook,Google+ o anonimo

Loading Facebook Comments ...

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *