Rinforza le tue ossa del 20% mangiando questo alimento ogni giorno! Scopri qual è

Prugne per la salute delle ossa

Secondo alcuni studi si è visto che mangiare questa frutta aiuta a migliorare la salute delle ossa del 20%. Combattono l’ osteoporosi e rigenerano tessuto.

Il mantenimento in salute delle nostre ossa è un fattore molto importante che garantisce benessere non solo al corpo.
Se stiamo male dentro, anche la nostra postura ne risentirà e di conseguenza avremo scompensi e problemi serie che possono provocare serie patologie.
Stando a quanto pubblicato da uno studio dell’ International Symposium on Nutritional Aspects of Osteoporosis a Montreal, in Canada, si è visto che l’assunzione quotidiana di questo particolare frutto secco da giovamento alla salute delle ossa mantenendole solide e sane. STIAMO PARLANDO DELLE PRUGNE SECCHE. Facilmente reperibile e buone da mangiare!
Inoltre aiutano a prevenire l’insorgenza ed il peggioramento dell’ osteoporosi.
Pensate che mangiare circa 100 grammi di prugne secche al giorno (due porzioni – circa 8-12 frutti) per un anno è in grado di favorire l’aumento della densità minerale ossea e di migliorare gli indici di turn over osseo nelle donne in post-menopausa.
Ovviamente stiamo parlando di un frutto calorico per il quale è bene prestare molta attenzione. Dunque se assumiamo un quantitativo del genere di prugne, evitiamo di ingerire altri dolci per non avere problemi a livelli glicemico.

Bernard Halloran, noto ricercatore e professore di medicina presso l’Università della California a San Francisco, ha fatto delle ricerche in merito dimostrando l’efficacia benefica delle prugne e quanto siano in grado di contrastare la perdita ossea nei topi anziani. Inoltre ha osservato che condurre una dieta a base di questo frutto secco aumenta la produzione del volume osseo sia nei topi giovani che in quelli adulti.

Clicca su MI PIACE per seguirci su Facebook


La peculiarità delle prugne sta nel quantitativo elevato di fibre naturali solubili ed insolubili. Sono ricche  sali minerali come rame, fosforo, zinco, potassio, calcio, sodio, manganese, selenio e magnesio, contengono molta vitamina C, A ed E. Inoltre, fattore da non sottovalutare è il loro contenuto di antiossidanti, componenti indispensabili per combattere l’invecchiamento cellulare ed i radicali liberi.
Tutti sappiamo del loro impiego quando si soffre di stitichezza grazie alla presenza di fibre. Inoltre contribuiscono a dare senso di sazietà e se mangiate fresche, non sono per niente caloriche. Altra storia è per quelle essiccate nelle quali abbiamo una maggior concentrazione di zuccheri e dunque più calorie.ù

Copyrighted.com Registered & Protected 43XA-CS21-VFSJ-HLD6

Prugne Secche Bio Denocciolate
Cruda e biologica per essere sicuri di mangiare sano

Voto medio su 36 recensioni: Buono

€ 7.3

Questo articolo non si sostituisce in alcun modo al rapporto tra paziente e medico, esso ha una funzione divulgativa e non intende rappresentare una guida per automedicazione, diagnosi o cura. I suggerimenti e i consigli generali mirano esclusivamente a favorire nuove e migliori abitudini alimentari. ed uno stile di vita salutare. Le patologie e alcuni stati fisiologici richiedono l’intervento diretto di un professionista, e la collaborazione del medico curante. E’ sempre opportuno il parere del medico prima di intraprendere cambiamenti sostanziali nelle abitudini quotidiane.
(Visitato 52.553 volte, 1 visite oggi)

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:
loading...
loading...

Aggiungi un commento con il tuo profilo Facebook,Google+ o anonimo

Loading Facebook Comments ...

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *