L’ Autoguarigione spontanea come autodifesa del corpo. Ecco i 5 processi per attivarla

AUTOGUARIGIONE

Autoguarigione come processo spontaneo di autodifesa per il benessere del nostro corpo. Ecco i 5 processi per attivarla suggeriti da William Braud. LEGGI TUTTO

Ogni singola particella del nostro corpo è dotata di una sua vita ed una sua anima.
Proprio in questo sta la capacità, da parte del nostro corpo di guarire e star bene grazie al potere dell’ autoguarigione. Fattore ormai già riconosciuto anche da un punto di vista scientifico.

Con il termine di Autoguarigione si intende quel processo autonomo del corpo umano, che tende a salvaguardare la vita stessa del corpo guarendo autonomamente.
Tali capacità di autoguarigione si possono manifestare anche in condizioni patologiche molto gravi.

Secondo uno studio condotto presso L’ Harvard Medical School di Boston e pubblicato nel 2002, un ruolo molto importante lo hanno la meditazione e la preghiera soprattutto se riferita alla recitazione del rosario . Si è osservato che il suoi effetto comporta la regolarizzazione del battito cardiaco e quindi della pressione arteriosa. In questo modo avverrebbe il rilascio, di sostanze come la serotonina, (l’ormone del benessere), la dopamina ed altre sostanze che attivano le indispensabili difese immunitarie dell’organismo.

Dunque sembra ormai accertato che il nostro cervello è capace di creare tutte le condizioni necessarie nel rilevare, affrontare e risolvere i disturbi corporei che insorgono, compresi quelli più gravi.

Quando si affronta una malattia, oltre a seguire le direttive ed i consigli dei medici che vi hanno in cura,  è fondamentale fare tutto ciò che è in nostro potere per facilitare la nostra guarigione. La psiche ha un ruolo fondamentale in tutto ciò perchè non bisogna assolutamente pensare di non essere in grado di affrontare quello che ci aspetta. Ciò che dobbiamo far nostro è il pensiero che noi NON SIAMO LE VITTIME DI UNA MALATTIA.ESSA NON PUO’ DETTARE LE REGOLE, SIAMO NOI STESSI A DECIDERE..

Anche noi possiamo avere il potere di influenzare, potenziare e velocizzare la nostra guarigione, diventando attivamente partecipi  e facilitando la capacità naturale del nostro corpo di rigenerarsi. L’autoguarigione è una facoltà innata in tutti noi.
Per attivare il processo autoguaritivo bisogna essere muniti della VOLONTA’ DI FARLO, BISOGNA METTERCELA TUTTA ed essere attenti ai segnali che cvi manda il nostro stesso organismo.
Clicca su MI PIACE per seguirci su Facebook


RICORDIAMO: La malattia è venuta dal nulla e può tornare nel nulla…

COME ATTIVARE QUESTO STRAORDINARIO PROCESSO AUTOGUARITIVO?

William Braud (1942-2012) ha apportato importanti ricerche in merito alla psicologia trascendentale, delineato cinque principali passaggi base per attivare i processi di auto-guarigione e attivare le naturali forze riparatrici del corpo che ha adottatto e modificato alla luce delle nuove scoperte:

  1. Siediti o stenditi in un posto tranquillo.
  2. Spegni il cellulare, togli tutto ciò che stringe il corpo come anelli, cinture, bracciali, ecc.
  3. Chiudi gli occhi e respira profondamente e lentamente facendo attenzione alla pancia che si gonfia e si sgonfia. Dopo qualche minuto si sarà in uno stato di profondo rilassamento fisico e mentale che porta il cervello allo stato Alfa.
  4. Focalizza l’attenzione sul respiro lasciando fluire i pensieri. Dopo una diecina di respirazioni espandere l’attenzione a tutto il corpo, come se si stesse respirando con tutto il corpo, come se ogni cellula stesse respirando.
  5. Visualizzare immagini mentali sempre più vivide e dettagliate del corpo in perfetta salute, pieno di luce bianca vitale che spazza via dal corpo la malattia rappresentata da macchie e particelle scure.
  6. Evocare e lasciarsi coinvolgere da emozioni positive.
  7. Termina premendo con entrambe le mani sul centro del petto, a metà tra lo sterno e la gola, dove risiede la ghiandola timo Non deve essere forte, ma premete finché non diventa più morbido. Comincia a dare una serie di colpetti come a bussare. Allo stesso tempo, respira gonfiando il petto e la respirazione successiva la pancia, e così via. Questo esercizio stimola la ghiandola endocrina timo ad attivarsi. La PNEI dimostra come il sistema immunitario e il sistema endocrino siano profondamente legati.

Copyrighted.com Registered & Protected GVZH-9MVX-2MUU-TDZT

Questo articolo non si sostituisce in alcun modo al rapporto tra paziente e medico, esso ha una funzione divulgativa e non intende rappresentare una guida per automedicazione, diagnosi o cura. I suggerimenti e i consigli generali mirano esclusivamente a favorire nuove e migliori abitudini alimentari. ed uno stile di vita salutare. Le patologie e alcuni stati fisiologici richiedono l’intervento diretto di un professionista, e la collaborazione del medico curante. E’ sempre opportuno il parere del medico prima di intraprendere cambiamenti sostanziali nelle abitudini quotidiane.
(Visitato 23.684 volte, 1 visite oggi)

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:
loading...
loading...

Aggiungi un commento con il tuo profilo Facebook,Google+ o anonimo

Loading Facebook Comments ...

1 Commento

  1. Pingback: L’ Autoguarigione spontanea come autodifesa del corpo. Ecco i 5 processi per attivarla

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *