“I grassi non fanno fanno ingrassare”…Parola diFranco Berrino

 

F.Berrino proteine e obesità

 

Spesso pensiamo di ingrassare a via di un consumo eccessivo di grassi, ma non è così e il Dott.Berrino lo spiega! Ecco cosa è deleterio per la nostra linea

Ormai un pò tutto conosciamo il dottor Franco Berrino, illustre medico ed epidemiologo italiano; nato a Fornovo di Taro il 30 aprile 1944. Da sempre si batte sull’importanza dell’alimentazione corretta e le sue scoperte sono sotto gli occhi di molti!
Da tante persone non è visto di buon occhio, forse per le sue idee (fondate) un pò troppo scomodanti; sta di fatto che il dott. Franco Berrino è stato autore di centinaia di pubblicazioni scientifiche ed è stato uno dei pochi ricercatori italiani chiamati a collaborare al Food, nutrition, physical activity and the prevention of cancer, pubblicato nel 2007 dal World Cancer Research Fund.

Quello che ci preme tratta oggi è l’argomento obesità!
In tanti soffrono di questa patologia e troppi ne ignorano le conseguenze negative che ha sull’utgonismo, in particolar modo il cuore. Ma a differenza di quanto si pensi, non è scontato il meccanismo che porta all’obesità.
QUESTE LE SUE PAROLE:
“Non sono i grassi che fanno ingrassare e io nella mia ingenuità mi aspettavo che chi mangia più grassi ingrassa di più. E invece no: è chi mangia più proteine che ingrassa. Gli studi fatti in Europa e gli studi condotti negli Stati Uniti danno esattamente lo stesso risultato: l’eccesso di proteine, in particolare di proteine animali, fa ingrassare.

POI CONTINUA…
“La è che mediamente il 15% delle calorie che mangiamo proviene dalle proteine, è questo è circa il doppio di quello di cui abbiamo bisogno. Secondo l’OMS l’8% delle calorie che mangiamo dovrebbero venire dalle proteine. Chi invece ne assimila il 20% ingrassa. Storia differente per coloro che ne assimilano meno del 15%, in questo caso non ingrassa.”

Per conoscere meglio il suo pensiero, potete ascoltare il discorso integrale contenuto in questo video.

In tutto ciò, non stiamo dicendo che si possono mangiare cibi fritti a volontà, carboidrati fino a sentirsi male e dolci in quantità. In ogni caso ci vuole attenzione ed una “buona educazione” alimentare.
Spesso si ha la convinzione che mangiare molte proteine riducendo o annullando i carboidrati, vada a giovare ai muscoli…Quello che dovete sempre tenere a mente è semplicissimo: Che sia cibo spazzatura o sano, se consumato in quantità eccessive, andrà convertito in tessuto adiposo. Questo accade proprio perchè è in eccesso e va a rappresentare un surplus calorico che non è bilanciato in rapporto a ciò che il corpo stesso riesce a consumare.
Purtroppo, al giorno d’oggi, le diete sbagliate e mal bilanciate sono troppe…

-ECCO COSA DICE FRANCO BERRINO A PROPOSITO”

“Queste diete ti danno il 50-60% di calorie, quindi queste sono diete che costringono le nostre cellule a bruciare proteine per produrre energia. Le nostre cellule vogliono bruciare carboidrati e grassi, se bruciamo proteine produciamo delle sostanze tossiche, che intossicano il centro dell’appetito, per cui si dimagrisce perché si mangia meno, non perché si mangiano proteine. E queste persone che fanno queste diete poi sistematicamente ingrassano di nuovo, perché non ce la fanno più a mangiare un cibo così tossico. E allora riducono, ma pensano che forse è meglio mangiare tante proteine, quindi magari passano dal 50% al 25%, e il 25% fa ingrassare.

Per cui non dobbiamo demonizzare i grassi, in particolare i grassi vegetali. Va bene parlare male delle margarine, ma l’industria dolciaria più che l’olio di palma usa le margarine. Nelle brioche da banco che trovate al bar al mattino ci sono le margarine dentro. L’olio di palma farebbe meno male delle margarine. Più male del burro, ma meno male delle margarine”.

Copyrighted.com Registered & Protected HJ0B-4FOL-7SEL-PPXP

Questo articolo non si sostituisce in alcun modo al rapporto tra paziente e medico, esso ha una funzione divulgativa e non intende rappresentare una guida per automedicazione, diagnosi o cura. I suggerimenti e i consigli generali mirano esclusivamente a favorire nuove e migliori abitudini alimentari. ed uno stile di vita salutare. Le patologie e alcuni stati fisiologici richiedono l’intervento diretto di un professionista, e la collaborazione del medico curante. E’ sempre opportuno il parere del medico prima di intraprendere cambiamenti sostanziali nelle abitudini quotidiane.
(Visitato 32.718 volte, 4 visite oggi)

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:
loading...
loading...

Aggiungi un commento con il tuo profilo Facebook,Google+ o anonimo

Loading Facebook Comments ...

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *