Mai provato il Limone Fermentato? L’antica ricetta Indiana che vi sorprenderà! Limone e sale per…

Limone fermentato

Bastano 2 tagli sul limone e del sale grosso: il risultato sarà sorprendente. Ecco l’antica ricetta Indiana che pochi sanno. A CHE SERVE E COME REALIZZARLA?

Il limone è un alimento comune che tutti conosciamo ed utilizziamo in cucina. E’ spesso adoperato per condire insalate, per insaporire ed aromatizzare primi piatti, secondi ma anche i dolci. Spesso si usa il succo ma anche la buccia.

Possiamo berlo sotto forma di spremuta oppure assaporare il suo gusto acido e deciso semplicemente morsicandolo…In realtà è un frutto dalle mille proprietà benefiche che trova la sua utilità ed i suoi impieghi già nella tradizione popolare indiana là dove il limone è usato ottimizzando al meglio le sue caratteristiche e i suoi principi.
Vi chiederete come? Ebbene… ora ve lo spiegheremo.

Il limone è un frutto ricchissimo di Vitamina C ma anche A e B. Contiene l’acido Citrico e minerali come il Calcio e Fosforo i quali rappresentano 2 dei più importanti nutrienti di cui necessita il nostro organismo per un corretto funzionamento.
Il limone rappresenta un potenti antiossidante naturale in grado di agire sul nostro corpo disintossicandoci da quelle sostanze in accumulo. Favorisce il corretto funzionamento dell’intestino e ci aiuta a risolvere quei problemi digestivi come il gonfiore. Inoltre, a differenza di quanto si pensi, il limone è ottimo per regolarizzare il metabolismo pigro soprattutto se assuntO alla mattina in acqua tiepida.
Insomma…le sue virtù sono davvero molte ed i benefici che apporta sono reali. MA C’E’ UN MODO PER AMPLIFICARE I SUOI BENEFICI SU DI NOI E TUTTO QUESTO E’ POSSIBILE GRAZIE AD UNA RICETTA INDIANA MOLTO IN USO ANCHE NEL NORD AFRICA.
DI CHE SI TRATTA?

STIAMO PARLANDO DI LIMONI FERMENTATI.

Proprio grazie alla fermentazione sotto sale il limone si arricchisce ancor più di enzimi, vitamine e sali minerali, diventando  3 volte più salutare ed efficace di prima!
MA IN COSA CONSISTE LA FERMENTAZIONE DEL LIMONE?
Semplice… Per innescare questo procedimento occorre fare pochi passaggi.

    • In primis, procuriamoci un contenitore in vetro che sia abbastanza capiente da contenere i nostri limoni. Laviamolo accuratamente e  lasciamolo asciugare.
    • Prendete 4/5 limoni (possibilmente di produzione biologica) e lavateli per bene in acqua e bicarbonato.
    • Pratichiamo 2 incisioni sul limone, in modo da fare una X e inseriamo il sale grosso all’interno di questa fessura. Premiamo il sale in modo da farlo entrare per bene garantendoci che sia davvero a contatto con la polpa. (Vedi foto in basso)
      limoni ricetta indiana

Clicca su MI PIACE per seguirci su Facebook

Salute Eco Bio


  • Prendiamo il nostro contenitore in vetro e  spolveriamo sul fondo una manciata di sale grosso poi iniziamo ad inserire i limone “ripieni” compattandoli tra di loro. E’ importante spargere altro sale tra uno strato e l’altro.
  • Chiudiamo il contenitore e lasciamo che i limoni fermentino per 3 giorni. Non esponiamoli a l sole ma lasciamoli in un luogo asciutto e ventilato. Possibilmente a riparo da fonti di luce diretta.
  • Una volta trascorsi i tre giorni potrete utilizzare il vostro limone a piacimento. Sia per condire piatti che per insaporire tisane e bevande. Potrete assumerlo come meglio credete e come più vi piace.
    E’ ottimo per insaporire le verdure  e grazie a quel sapore acidulo ma salato al tempo stesso. La sua peculiarità però, non sta solo nel sapore deciso e particolare…Esso è un surplus di vitamine e sostanze che vi aiuteranno a stare in forma

In questo modo, poco per volta vi prenderete cura del vostro intestino e del vostro stomaco. Allontanerete i problemi di digestione e quei bruciori di stomaco che possono rovinarvi le intere giornate. Inoltre, grazie alla presenza di antiossidanti ed all’effetto amplificatore del sale, potrete assicurarvi una pelle radiosa, liscia e vellutata. Libera da sebo ed elastica da apparire più giovani e rilassati.
Ma non è finita qui: ne viene apprezzata la caratteristica di essere un antiemorragico e disinfettante, inoltre è un naturale ipoglicemizzante in quanto tende a far diminuire il glucosio nel sangue. Ovviamente è un efficace battericido, antisettico, valido per abbassare la pressione arteriosa, utile per eliminare verruche, calli, gengive infiammate, per curare artrite e reumatismi, vene varicose, raffreddore ed influenza.
Infatti nei periodo estivi è opportuno utilizzare questi limone facendo delle tisane calde le quali vi aiuteranno a decongestionare le vie respiratorie. Vi basterà estrarre il limone dal vaso, lavarlo dal sale in eccesso e utilizzarlo tagliuzzandolo in piccole fettine.

Copyrighted.com Registered & Protected 1KTU-VSK3-ML9I-VEYM

Il Limone
Piccoli segreti naturali

Voto medio su 3 recensioni: Buono

€ 5.9

Alimenti Fermentati
Guida alla preparazione fai-da-te di lievito naturale, yogurt, saverkraut, keifer, kimchi e molto altro
€ 19.5

Questo articolo non si sostituisce in alcun modo al rapporto tra paziente e medico, esso ha una funzione divulgativa e non intende rappresentare una guida per automedicazione, diagnosi o cura. I suggerimenti e i consigli generali mirano esclusivamente a favorire nuove e migliori abitudini alimentari. ed uno stile di vita salutare. Le patologie e alcuni stati fisiologici richiedono l’intervento diretto di un professionista, e la collaborazione del medico curante. E’ sempre opportuno il parere del medico prima di intraprendere cambiamenti sostanziali nelle abitudini quotidiane.
(Visitato 78.381 volte, 10 visite oggi)

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:
loading...
loading...

Aggiungi un commento con il tuo profilo Facebook,Google+ o anonimo

Loading Facebook Comments ...

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *