Topinambur: Potassio, ferro a volontà e cura dello stomaco. Ecco come cucinarlo

benefici del topinambur

Il topinambur è una radice vegetale dalle numerose proprietà  coltivata per il suo tubero altamente nutriente e carnoso.I benefici e come cucinarlo.

Il topinambur è originario della parte orientale del Nord America,è  facile da reperire nei supermercati, ha moltissimi benefici per la salute ed è molto facile da cucinare. Esso è noto anche con il nome di rapa tedesca o di carciofo di Gerusalemme.
Esistono in commercio due varietà di topinambur che si distinguono per il colore della pelle, in vendita nelle diverse stagioni:  quello dal colore bianco e marrone che troviamo disponibile in commercio da fine agosto, e quello color bordeaux che troviamo invece in commercio da ottobre fino ad inizio primavera.

Il topinambur si distingue per la sua specie soprattutto per l’alta quantità di potassio e ferro in esso contenuto.

Una porzione di 100 grammi contiene circa 429 milligrammi di potassio, contro i 358 contenuti in una banana. Il potassio è un minerale indispensabile per la salute e il buon funzionamento di cuore, muscoli e contribuisce al mantenimento della salute delle ossa. L’assunzione di questa sostanza infatti è maggiormente consigliata per le persone colpite da osteoporosi.


Soli 100 grammi di topinambur contengono inoltre circa un quinto della dose giornaliera di ferro raccomandata per il nostro organismo. Questa sostanza, insieme al rame e alla vitamina c in esso contenuti,  intervengono nel processo di irrobustimento e crescita dei capelli. Infatti ferro e rame aiutano a prevenire la perdita dei capelli stimolandone la crescita, la vitamina C,  invece, è necessaria per la sintesi del collagene, che a sua volta contribuisce alla salute dei capelli.

Il topinambur è ricco di vitamine del gruppo B (B1, B2, B3, B5, B6). Basta un etto di topinambur crudi per avere il 13% del valore giornaliero consigliato di vitamina B1 (tiamina),  necessaria per il metabolismo dei carboidrati e per la produzione di acido cloridrico nello stomaco.  La carenza di acido cloridrico può portare a diarrea, malassorbimento di nutrienti e dolori. Questa sostanza presente nello stomaco decresce con l’aumentare dell’età, per questo motivo una assunzione costante e moderata di topinambur è maggiormente consigliata per le persone più anziane.

L’assunzione di topinambur è consigliata anche per le persone che soffrono di diabete, disturbi cardiaci e di pressione alta, in quanto ha un bassissimo indice glicemico (capacità di aumentare il livello di glucosio nel sangue).

Il topinambur contiene molta inulina, una sostanza che  stimola la secrezione dei succhi gastrici e della bile facilitando così la digestione e prevenendo problemi intestinali. Ottimo quindi per chi soffre di stitichezza.

Come cucinare il topinambur

I topinambur possono essere consumati crudi, cotti, o addizionati  a zuppe e insalate, tagliati a fettine e conditi con olio, limone, sale e prezzemolo, per questo è un ortaggio molto versatile che si presta facilmente a preparare numerose ricette. Infine possono anche essere fritti allo stesso modo delle patate,ridotti in purea, bolliti, arrostiti o saltati in padella. E’ fondamentale non cuocerli troppo, perché possono rapidamente diventare morbidi e troppo pastosi.
In pratica per inserire il topinambur nella vostra dieta basta semplicemente dare sfogo alla vostra creatività, in quanto può essere abbinato ed elaborato in tutti i modi possibili, ma solo crudo mantiene al meglio le sue proprietà curative.

Copyrighted.com Registered & Protected 
OELM-ON3U-WVTX-VCP3

Questo articolo non si sostituisce in alcun modo al rapporto tra paziente e medico, esso ha una funzione divulgativa e non intende rappresentare una guida per automedicazione, diagnosi o cura. I suggerimenti e i consigli generali mirano esclusivamente a favorire nuove e migliori abitudini alimentari. ed uno stile di vita salutare. Le patologie e alcuni stati fisiologici richiedono l’intervento diretto di un professionista, e la collaborazione del medico curante. E’ sempre opportuno il parere del medico prima di intraprendere cambiamenti sostanziali nelle abitudini quotidiane.
(Visitato 53.416 volte, 1 visite oggi)

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:
loading...
loading...

Aggiungi un commento con il tuo profilo Facebook,Google+ o anonimo

Loading Facebook Comments ...

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *